Foto galleria immagini animali

 

foto, immagini di animaliimmagini con animali, fotografie di gatti immagini di orsi foto con animali delfini immagini di cani conigli, pulcini, elefanti, immagini con animali feroci: leoni, pantere. Immagini animali piccoli: rana, scoiattoli, serpenti. E poi coccodrilli, babbuini, procioni, aquile. Immagini di lupi, orche
HOME PAGE
biglietti da visita
cartoline auguri
carta intestata
disegni da colorare
disegni da colorare online
canzoni per bambini
giochi gratis
foto animali
fumetti per bambini
biglietti invito
biglietti compleanno
biglietti auguri
biglietti d'auguri speciali
biglietti d'amore
biglietti Pasqua
biglietti di Natale
biglietti festa della mamma
frasi d'auguri
frasi d'amore
SMS pronti, frasi
filastrocche per bambini
filastrocche in grafica
messaggio d'amore...
scenette animate
Irene e Milù
immagini di Natale
gatti e animazioni
pesci e mare
feste per bambini
sfondi gratis
FORUM per ragazzi
CHAT per ragazzi

Un animale ti cambia la vita... Miao!
Se non ce l'hai adotta un randagio!

      IMMAGINI ANIMALI: Non poteva mancare nel mio sito, considerando che amo profondamente tutti gli animali, in particolar modo i gatti, una pagina a loro dedicata. Ho inserito delle foto di animali, visualizzabili in modo molto facile ed intuitivo, insomma una foto galleria immagini di animali per i più piccoli e perchè no anche per i genitori e per tutti quelli a cui piacciono, sperando che siano in tanti.
      Puoi trovarci le seguenti fotografie di animali: orango, delfini, procioni, aquile, elefanti, pulcini, uccelli, scimmie, orche. Alcune fotografie di cani e cagnolini. Fotografie di animali striscianti come i serpenti. Foto di animali simpatici come i conigli, gli orsi e orsetti, le foche. Ci sono anche delle foto di animali feroci: i leoni, le tigri, pantere e lupi. Fotografie di gatti, micini, scoiattoli, rane, pinguini, babbuini, linci, coccodrilli . E' certo che non basta una galleria di "foto animali" per elencarli tutti, ci vorrebbe un sito apposito, ma la mia intenzione e soltanto quella di voler contribuire, con qualche immagine simpatica, a sensibilizzare il tuo cuore...
    
Nel mio sito, oltre a questa galleria, di immagini di animali puoi trovarne un po' dappertutto. C'è principalmente la sezione "la mia gattina" con diverse fotografie di gatti dove padroneggia la mia Milù. Poi c'è la sezione "pesci e mare" dove ci sono immagini di pesci animati con tanto di acquario, alcune immagini di squali e di altre fotografie di animali del mare.
     Tu hai degli animali? Spero di sì, perchè sono molto affettuosi,
tengono compagnia e ti rallegrano la vita! Io prendo esempio dalla mia gattina perchè se non ci fosse la mia vita sarebbe vuota. Certo che in casa non puoi tenere un coccodrillo o un orso, ma un cane, un gatto o qualche animaletto piccolo. Vedrai che per poca "pappa" avrai in cambio tanto amore e affetto... bisogna provare per credere. Dopo aver guardato la foto galleria immagini di animali che ho inserito ricordati che proteggere gli animali è un dovere di tutte le persone del mondo, chi li maltratta non ha un cuore e non so come faccia a vivere...


Gli animali hanno dei diritti... rispettali!

La dichiarazione universale dei diritti degli animali
proclamata dall'UNESCO

La Dichiarazione universale dei diritti dell'animale, proclamata dall'UNESCO nel 1978, rappresenta un riferimento importante in questa direzione.

Considerato che ogni animale ha dei diritti;
-Considerato che il riconoscimento ed il disprezzo di questi diritti hanno portato e continuano a portare l'uomo a commettere dei crimini contro la natura e contro gli animali;
-Considerato che il riconoscimento da parte della specie umana del diritto all'esistenza delle altre specie animali costituisce il fondamento della coesistenza della specie nel mondo;
-Considerato che genocidi sono perpetrati dall'uomo e altri ancora se ne minacciano;
-Considerato che il rispetto degli animali da parte dell'uomo è legato al rispetto degli uomini tra loro;
-Considerato che l'educazione deve insegnare sin dall'infanzia a osservare, comprendere, rispettare e amare gli animali.

SI PROCLAMA:

Articolo 1
Tutti gli animali nascono uguali davanti alla vita e hanno gli stessi diritti all'esistenza.

Articolo 2
a) Ogni animale ha diritto al rispetto.
b) L'uomo, in quanto specie animale, non può attribuirsi il diritto di sterminare gli altri animali o di sfruttarli violando questo diritto. Egli ha il dovere di mettere le sue conoscenze al servizio degli animali.
c) Ogni animale ha diritto alla considerazione, alle cure e alla protezione dell'uomo.

Articolo 3
a) Nessun animale dovrà essere sottoposto a maltrattamenti e ad atti crudeli.
b) Se la soppressione di un animale è necessaria, deve essere istantanea, senza dolore, né angoscia.

Articolo 4
a) Ogni animale che appartiene ad una specie selvaggia ha il diritto a vivere libero nel suo ambiente naturale terrestre, aereo o acquatico e ha il diritto di riprodursi.
b) Ogni privazione di libertà, anche se a fini educativi, è contraria a questo diritto.

Articolo 5
a) Ogni animale appartenente ad una specie che vive abitualmente nell'ambiente dell'uomo ha il diritto di vivere e di crescere secondo il ritmo e nelle condizioni di vita e di libertà che sono proprie della sua specie.
b) Ogni modifica di questo ritmo e di queste condizioni imposta dall'uomo a fini mercantili è contraria a questo diritto.

Articolo 6
a) Ogni animale che l'uomo ha scelto per compagno ha diritto ad una durata della vita conforme alla sua naturale longevità.
b) L'abbandono di un animale è un atto crudele e degradante.

Articolo 7
Ogni animale che lavora ha diritto a ragionevoli limitazioni di durata e intensità di lavoro, ad un'alimentazione adeguata e al riposo.

Articolo 8

a) La sperimentazione animale che implica una sofferenza fisica o psichica è incompatibile con i diritti dell'animale sia che si tratti di una sperimentazione medica, scientifica, commerciale.

Articolo 9

Nel caso che l'animale sia allevato per l'alimentazione, deve essere nutrito, alloggiato, trasportato e ucciso senza che per lui ne risulti ansietà e dolore.

Articolo 10
a) Nessun animale deve essere usato per il divertimento dell'uomo.
b) Le esibizioni di animali e gli spettacoli che utilizzano degli animali sono incompatibili con la dignità dell'animale.

Articolo 11
Ogni atto che comporti l'uccisione di un animale senza necessità è un biocidio, cioè un delitto contro la vita.

Articolo 12
a) Ogni atto che comporti l'uccisione di un numero di animali selvaggi è un genocidio, cioè un delitto contro la specie.
b) L'inquinamento e la distruzione dell'ambiente naturale portano al genocidio.

Articolo 13
a) L'animale morto deve essere trattato con rispetto.
b) Le scene di violenza di cui animali sono vittime devono essere proibite al cinema e alla televisione, a meno che non abbiano come fine di mostrare un attentato ai diritti dell'animale.

Articolo 14
a) Le associazioni di protezione e di salvaguardia degli animali devono essere rappresentate a livello governativo.
b) I diritti dell'animale devono essere difesi dalla legge come i diritti dell'uomo.


Se non li rispetti sarai punito!

La legge 189/2004
contro il maltrattamento degli animali

-Maltrattamento e doping: reclusione da tre mesi ad un anno o multa da 3mila a 15mila euro per chi cagiona una lesione ad un animale, un danno alla salute, o sevizie o comportamenti, fatiche, lavori insopportabili per le sue caratteristiche etologiche. Aumento della metà se deriva la morte dell’animale.

-Elevazione da contravvenzione a delitto: non permette l’estinzione del reato con una semplice oblazione ed allunga la prescrizione a 5 anni (7 e mezzo se prorogata) a fronte degli attuali 2 (3 se prorogata) che non permetteva finora, di fatto, la celebrazione dei processi.

-Abbandono di animali: arresto fino ad un anno o ammenda da 1.000 a 10mila euro.
-Detenzione incompatibile con natura degli animali e produttiva di grandi sofferenze: arresto fino ad un anno o ammenda da 1.000 a 10mila euro. Si applica anche ai casi previsti dalle leggi speciali.

-Spettacoli o manifestazioni: con sevizie o strazio, reclusione da quattro mesi a due anni e multa da 3mila a 15mila euro. Aumento di un terzo se vi sono scommesse o se ne deriva la morte dell’animale impiegato.

-Uccisione per crudeltà: reclusione da tre a diciotto mesi. Si supera la distinzione fra uccisione di animale altrui, considerato “patrimonio”, ed uccisione di animale proprio senza maltrattamento (finora non sanzionata, esempio, in eutanasia da un veterinario) o di animale “di nessuno” (previsione finora limitata a cani e gatti ma senza specifica sanzione).
-Combattimenti fra animali e competizioni non autorizzate: reclusione da uno a tre anni e multa da 5mila a 160mila euro per chi promuove, organizza o li dirige. Aumento di un terzo se presenti minorenni o persone armate o con promozione attraverso video.

-Allevamento, addestramento, fornitura di animali per combattimenti: reclusione da tre mesi a due anni e multa da 5mila a 30mila euro.

-Effettuazione di scommesse, anche se non presente ai combattimenti o competizioni: reclusione da tre mesi a due anni e multa da 5mila a 30mila euro.

-In caso di condanna o di applicazione della pena su richiesta delle parti: sono sempre disposti la confisca degli animali impiegati sia per i combattimenti che per i maltrattamenti ed affidamento ad associazioni con spese anticipate dallo Stato che potrà rivalersi sul condannato. E’ anche disposta la sospensione da tre mesi a tre anni dell’eventuale attività di trasporto, commercio o allevamento di animali; in caso di recidiva è disposta l’interdizione.

-Produzione, commercializzazione e importazione pelli di cani o gatti: arresto da tre mesi ad un anno o ammenda da 5mila a 100mila euro, confisca e distruzione del materiale.

-Sperimentazione senza anestesia se non autorizzata: reclusione da tre mesi ad un anno o multa da 3000 a 15mila euro.

-Per l’applicazione della legge: creazione di un coordinamento interforze fra Polizia di Stato, Carabinieri, Guardia di Finanza, Corpo Forestale dello Stato e Polizie municipali e provinciali. La vigilanza viene ristretta agli animali d’affezione per le guardie particolari giurate delle associazioni. Le entrate derivanti dalle sanzioni saranno destinate dallo Stato alle associazioni affidatarie degli animali sequestrati o confiscati.

-Interessi lesi: le associazioni animaliste riconosciute perseguono finalità di tutela degli interessi lesi dai reati previsti dalla presente legge.

-Attività formative: possibilità di promozione d’intesa fra Stato e Regioni dell’integrazione dei programmi didattici delle scuole di ogni ordine e grado in materia di etologia e rispetto degli animali

copyright © 2014 www.iremat.it